Miele – The Invisible Kitchen

Miele – The Invisible Kitchen

Quanti di noi nei momenti peggiori, quelli in cui sei super incasinato, ha pregato per un cucina rivoluzionaria?
Una di quelle cucine che ti dice cosa fare, cosa manca, quando scade.
Miele, ci pensi tu?
Miele, leader mondiale nel settore degli elettrodomestici altamente innovativi e di qualità, presenta “The Invisible Kitchen”, dove la tecnologia incontra il design, dove aspiranti chef trovano il loro laboratorio per sperimentare piatti nuovi e dove le famiglie si riuniscono attorno ad una tavola imbandita.
Sto ristrutturando casa, la voglio fare come dico io, perfetta.
So bene che la cucina è il cuore della casa, un luogo unico, dove si passa la maggior parte del tempo.
Perché alla fine è sempre così: inviti qualcuno a cena e si passa sempre tutto il tempo in cucina a sorseggiare  cocktail e stuzzicare qualcosa.
The Invisible Kitchen rafforza l’idea di cucina futuristica ed io sono andata a scoprirne di più.
Insomma, il mondo che ci circonda è in continua evoluzione e anche la cucina e gli elettrodomestici devono essere rivisitati.
Ma la domanda è semplice: come dovrà cambiare la cucina per rispondere alle esigenze dell’ambiente e della società in continua evoluzione?

Risponde Miele: The Invisible Kitchen.
Integrare tecnologia esistente con quella futuristica, inserire aspetti innovativi nella vita di tutti i giorni.
Risparmiare energia, minimizzare gli sprechi, un progetto ecosostenibile insomma.
Quando entri nella sala tutto svanisce: solo un enorme anello trasparente sospeso nel vuoto. La domanda sorge spontanea: cosa contiene?
Alimenti, utensili, stoviglie, tutto quello che trovi in cucina.
E’ proprio la metafora della cucina che verrà, la visione di Miele, leader negli elettrodomestici. Vuole coniugare l’eccellenza delle prestazioni, tecnologia smart con l’ attenzione all’utilizzatore finale.
Un progetto emozionante, a cui ho potuto partecipare grazie a BrandFan.
Un itinerario emozionale che si snoda all’interno di Emporio 31 (via Tortona 31, dal 12 al 17 aprile 2016) e rappresenta la sintesi dell’esperienza di un marchio che da sempre mette in relazione la qualità massima dei suoi elettrodomestici con le esigenze del consumatore.
Entrando mi sono immersa in un’esperienza nuova: la genesi di un piatto in un momento in cui non ha voglia di prepararlo, e magari non ho nemmeno tutti gli ingredienti.
La tua cucina ti aiuta, t’ illustra cos’ hai, quali ingredienti sono in fase di scadenza e cos’ è meglio cucinare; le dosi, che si sbagliano quasi sempre; ma soprattutto la ricetta.

Sono rimasta colpita dalla funzionalità, all’ ingegno di questa struttura.
Il messaggio di The Invisible Kitchen è chiaro e semplice: riuscire a coniugare emozione e tecnologia.

Il momento più bello? Quello dove ho mangiato un gelato rivoluzionario, a base di patata, il gelato del futuro insomma.

Il futuro in cucina inizia adesso.

FullSizeRender

IMG_5127miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen miele the invisible kitchen

Related posts:

Share this:

Leave a Reply

Protected with SiteGuarding.com Antivirus