NID: Nuovo Istituto Design Perugia

NID: Nuovo Istituto Design Perugia

E se potessi tornare indietro, cosa cambieresti? Io non lo so di preciso, ma di una cosa sono sicura: voglio fare la farmacista!
Sicuramente è qualcosa di diverso da quello che è la mia passione: la moda.
Mi sarebbe piaciuto imparare a cucire, ideare un abito, saperlo creare da sola… Ma purtroppo la mia dote è quella di saper scrivere una reazione chimica.
Non mi lamento sia chiaro, ma forse avrei potuto frequentare un corso di moda extracurricolare no?!
Ma arriviamo al succo della questione: cos’ è il NID?
NID, Nuovo Istituto di Design, è una scuola di formazione professionale, che si occupa di moltissimi corsi: dall’ architettura d’interni, alla moda e perché no?! Grafica, illustrazione e fotografia.
Dove, se non a Perugia, questa scuola poteva avere una sede?! Una cornice perfetta per una scuola dove l’arte è il punto di partenza.
La scuola vuole creare talenti, formare giovani creativi e far realizzare i loro sogni.
Ora voglio soffermarmi sul tema della moda, a me molto caro, ma ditemi… Qual è il modo migliore di far avverare il sogno di un giovane stilista, se non quello di far sfilare in passerella la propria collezione?
Palazzo della Penna ha aperto le porte alla moda per la XIV edizione della sfilata del NID.
“NID FASHION SHOW” ha presentato le collezioni 2015, Prèt-à-Porter e Haute Couture, interamente progettate e confezionate dagli allievi del Corso di Moda del II e III anno.
Quattro uscite per quattro temi:Minimal Collision, Eco Gami, Electro-Gami e Pun-Kouture.
i giovani stilisti hanno messo alla prova le loro abilità nella confezione, nella modellistica contemporanea per uomo, donna e bambino al fine di creare una collezione composta da 48 abiti.
Partner della sfilata il gruppo Wella coordinato da Gianni Biscetti, B-Trade e Francesco Paretti che hanno arricchito lo styling della collezione haute couture.
Ma non finisce qui, oltre alla creazione degli abiti gli studenti hanno ideato parte degli accessori mediante la tecnica 3D.
Mood diversi, abiti unici: estetica punk, giochi di origami e tematiche eco, sono alcune delle molteplici idee presenti sulla passerella.
Complimenti a tutti gli studenti che hanno realizzato questi favolosi abiti (che indosserei subito!).
Il nero è il padrone della passerella, i capi geometrici e squadrati sono intriganti e molto sexy.
Abiti lunghi intervallati da trasparenze, rendono la donna sicura di se. Adoro i vari mood.
Il talento non manca ai giovani italiani e sono molto contenta che possano dare sfogo alle loro idee ed esprimersi attraverso la moda!

Related posts:

Share this:

8 Comments

  1. Giulia
    Giulia5 years ago

    Davvero tanti complimenti a tutti gli studenti..sono capi favolosi!!!

  2. Jules
    Jules5 years ago

    Super interessante!

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

  3. Nico
    Nico5 years ago

    La tecnica 3D l’ho vista in TV, qualcosa di incredibile! Apprezzo molto questa scuola, è giusto che ognuno assecondi le proprie passioni e abbia gli strumenti per farne un lavoro!

    Green mint sweater, flowered shirt and..-NEW OUTFIT on lowbudget-lowcost Fashion Blog

    • Federica
      Federica5 years ago

      bravissima!

  4. Federica Di Nardo
    Federica Di Nardo5 years ago

    Sembra davvero interessante… e che abiti!!

    The Cutielicious
    http://www.thecutielicious.com
    Federica

Leave a Reply to Giulia Click here to cancel reply.

Protected with SiteGuarding.com Antivirus